Skip to content

Soluzioni per un mondo più sicuro

Certificazioni

Con un’impronta di precisione e affidabilità, le nostre barriere di sicurezza sono sottoposte a rigorosi test per garantire una qualità insuperabile e una resistenza senza compromessi. In piena conformità con le più stringenti normative internazionali, ci impegniamo a offrire una gamma completa di soluzioni sicure.

Riferimenti normativi e valutazione delle prestazioni

Sicurezza stradale

Nell’ambito della sicurezza stradale, la certificazione dei dispositivi riveste un ruolo cruciale per assicurare la protezione degli utenti delle strade e la sicurezza delle infrastrutture. In particolare, le barriere di sicurezza assumono un’importanza fondamentale poiché forniscono una difesa efficace contro gli incidenti e le collisioni veicolari, mentre le barriere antirumore contribuiscono a ridurre il livello di disturbo acustico derivante dal traffico stradale.

La norma EN 1317 fornisce standard dettagliati per la valutazione di conformità di dispositivi come barriere di sicurezza, attenuatori d’urto, terminali, elementi di transizione, parapetti per veicoli/pedoni.

La norma EN 1793 riguarda invece i dispositivi di protezione contro il rumore lungo le strade. Questa regolamentazione specifica i requisiti di prestazione stabilendo standard dettagliati per la loro progettazione, fabbricazione e installazione. L’obiettivo è garantirne l’efficacia nel ridurre il livello di rumore percepito nelle vicinanze delle strade e contribuire così a migliorare la qualità della vita delle persone che abitano o lavorano nelle vicinanze di aree ad alta densità di traffico.

Tutte le barriere di sicurezza stradale dai guardrail fino a Integer e SoundIntegra sono testate e certificate secondo la norma europea EN 1317.

Nello specifico SoundIntegra ha superato con successo i test stabiliti dalla normativa EN 1317 per la classe H4b, con una larghezza operativa W5 e un indice di severità ASI B garantendo così un livello di sicurezza e prestazioni di alto livello.

Integer coniuga invece prestazione acustica e resistenza agli impatti nel rispetto di entrambe le normative EN 1793 e EN 1317.

Sicurezza per gli eventi

KEE è un team di specialisti in sicurezza degli eventi e mitigazione del rischio specifico HVM (Hostile Vehicle Mitigation). Per questa ragione, tutti i dispositivi progettati per contenere i rischi derivanti da veicoli fuori controllo o utilizzati come arma, così come quelli impiegati nell’ambito della sicurezza perimetrale, sono dotati di certificazioni che ne attestano l’affidabilità e la conformità.

I dispositivi di protezione eventi rispettano tre standard riconosciuti a livello globale per le barriere di sicurezza veicolare VSB: l’ISO Workshop Agreement IWA 14-1, PAS 68 e ASTM F2656.

Pubblicate da enti di standardizzazione indipendenti in tempi diversi, esse forniscono disposizioni simili per determinare le prestazioni di un VSB mediante crash test su scala reale: un prodotto conforme è caratterizzato dalla massa del veicolo in prova, dalla velocità e l’angolo d’impatto, la profondità di penetrazione del veicolo e dei detriti nell’area protetta dietro il VSB.

Nello specifico, l’ISO Workshop Agreement IWA 14-1 è stato sviluppato appositamente per coprire e includere le direttive sia della norma britannica PAS 68, che della norma americana ASTM F2656. Pertanto i risultati dei test e le valutazioni delle prestazioni dei tre standard sono in una certa misura paragonabili.

Torna su